Il Factoring

I costi del factoring

Il costo di un'operazione di factoring è in genere determinato da tre elementi: la commissione di factoring, le spese accessorie, gli interessi sulle anticipazioni. I costi massimi dell'operazione di factoring sono illustrati nei Fogli Informativi.
Commissione di factoring
Relativa alla gestione (sia pro solvendo, sia pro soluto) e alla garanzia (pro soluto), di norma viene percepita anticipatamente sull'ammontare dei crediti ceduti. La commissione di gestione varia in funzione di tipologia, ammontare e durata dei rischi assunti sui crediti ceduti.

Spese accessorie
Si tratta di oneri diversi a carico del cedente (valutazione debitori, istruttoria, spese di lavorazione dei documenti, spese postali per la notifica della cessione, ecc.) di fondamentale importanza per il factor, al fine di offrire al cliente un servizio con un elevato standard qualitativo sotto il profilo dell'amministrazione del portafoglio crediti. Per rendere marginale il costo amministrativo vengono favoriti quei rapporti che consentono la gestione informatizzata dei flussi.

Interessi
Il costo finanziario per l'anticipazione prevede l'applicazione di tassi di mercato e tiene conto del rating della clientela, della tipologia e della durata dei crediti intermediati.