Specializzazioni

Agro Alimentare

Si tratta di un insieme di prodotti volti a dare risposte specifiche alle diverse esigenze di tutti gli operatori della filiera agro-alimentare, i quali generalmente hanno un ampio parco fornitori, non solo in riferimento ai prodotti agro-alimentari in senso stretto, ma anche per tutti gli altri generi di consumo necessari all'attività dell'impresa.
A chi si rivolge
L'offerta è rivolta ai consorzi agro-alimentari, ai loro fornitori – sia le imprese agricole che conferiscono al consorzio la loro produzione, sia i fornitori di macchinari, mangimi, sementi, fertilizzanti, ecc., sia l'industria agro-alimentare che ne acquista i prodotti prevedendo per ogni "coppia" della filiera la possibilità di godere di agevolazioni sui pagamenti dovuti ai fornitori o dell'anticipazione dei pagamenti attesi dai clienti, di caso in caso secondo la formula specifica più adatta agli operatori coinvolti e alla tipologia di prodotti commercializzati o servizi prestati.

Vantaggi per il Cliente
I vantaggi per le imprese, considerate in qualità di fornitori, sono costituiti dalla possibilità di ottenere anticipazioni sui pagamenti attesi dai clienti, data certa degli accrediti, gestione amministrativa ed eventuale garanzia sul buon fine dei crediti commerciali.

I vantaggi per le imprese, considerate invece in qualità di clienti "debitori", consistono nelle agevolazioni sui pagamenti ai fornitori e si fondano su una convenzione, grazie alla quale possono proporre ai loro fornitori di cedere i crediti a Factorit.

Le imprese debitrici potranno godere di una gestione più efficiente dei flussi di tesoreria e dei rapporti amministrativi con i fornitori. Il vantaggio per i fornitori sarà quello di poter godere del pagamento anticipato delle forniture a condizioni in genere vantaggiose.

Le aziende che, all'interno della filiera, si trovassero sia nella posizione di fornitore cedente che in quella di debitore ceduto, potranno godere della possibilità di coordinare e ottimizzare i flussi di tesoreria in entrata e in uscita, perseguendo così un ciclo virtuoso nella gestione del capitale circolante.